News

Pubblicato il settembre 29th, 2017 | by DDG

0

TC & I: il ritorno inatteso degli XTC scomparsi

Lo strillo sulla piattaforma di crowdfunding Pledge Music è estremamente sintetico: Colin e Terry si lasciano alle spalle il passato con gli XTC per proporre del materiale veramente originale… beh… ok, magari qualche riferimento e qualche strizzata d’occhio qua e là…

Un ritorno davvero inatteso per i due ex degli XTC, la band “che ha avuto tutte le soddisfazioni di un gruppo pop – a parte quella di vendere tanti dischi”, considerata da fan e critica come la migliore evoluzione inglese dello stile compositivo dei Beatles. Dopo l’ottimo NONSUCH (1992), gli XTC erano rimasti prigionieri di una logorante guerra con gli avvocati della Virgin Records: non potendo liberarsi di un contratto a loro avviso vessatorio, avevano aspettato fino alla fine della lunghissima diatriba prima di pubblicare finalmente APPLE VENUS (1999). A quel punto, però, il logoramento aveva toccato anche le dinamiche interne della band, portando all’abbandono da parte del chitarrista e arrangiatore Dave Gregory (oggi nei Big Big Train) e, dopo il deludente WASP STAR (2000), all’uscita di Colin Moulding, compositore di alcune delle canzoni più famose della band (Making plans for Nigel, Generals & Majors, English Roundabout, Wonderland, King for a Day…) e amico-rivale dello spigoloso autore principale, Andy Partridge.

Il batterista Terry Chambers aveva abbandonato i soci quando questi erano diventati una band da studio a causa del panico da palcoscenico di Partridge già nel lontano 1983, per andare a suonare con gli australiani Dragon e poi dedicarsi ad altro, mentre Colin Moulding si era ritirato a vita privata, avendo “perso interesse per la musica”. Dopo lo scioglimento, mentre Partridge si occupava di riedizioni e rimasterizzazioni del vecchio materiale (tra le quali quelle con Steven Wilson, che hanno portato anche ad altro), a produzioni di artisti con la sua APE Records e a collaborazioni a volte molto interessanti (come quella con Mike Keneally per WING BEAT FANTASTIC, 2012, forse il miglior apocrifo XTC in circolazione), Moulding era ricomparso sulle scene solo episodicamente, aggiungendo note pop ai dischi di Duncan Maitland e Days Between Stations, ma prestando la voce anche a progetti di altro genere, come quelli di Billy Sherwood, e del suo Prog Collective.

GREAT ASPIRATIONS, l’EP che vede il ritorno dei due XTC che si erano separati all’epoca di ENGLISH SETTLEMENT (1982), potrà essere finanziato su Pledge Music fino a metà ottobre 2017, e verrà poi reso disponibile attraverso la APE Records di Partridge: un segnale di riconciliazione tra gli antichi partner, che non deve comunque alimentare speranze di reunion, già escluse da Andy con un “ma dai, risposeresti mai la tua ex?

Tags: , , , , , , , , , , , ,


Articolo a cura di



Lascia un commento