News

Pubblicato il luglio 17th, 2018 | by DDG

0

Apples and Oranges: un nuovo vinile per Andy Partridge (XTC)

La passione di Andy Partridge per la psichedelia anni ’60 era nota da tempo: l’influenza dei Fab Four sulla band di Swindon era un indizio chiarissimo, ma anche prima degli stupefacenti dischi incisi dagli XTC sotto la maschera dei Dukes of Stratosphear, nei capolavori pop del gruppo era possibile ritrovare echi del pop deviante di fine ’60 con cui gli autori erano cresciuti. Non sorprende quindi che il nostro, volendo inaugurare il suo nuovo studio di registrazione, decida di produrre un oggetto – un 10′ in tiratura limitata (e già esaurita), venduto da Burning Shed con tanto di cartolina autografata – che all’interno di una copertina dalla grafica curata come da tradizione XTC include le cover di due brani tra i tanti che segnarono l’adolescenza del cantante.

Mr. Partridge torna quindi a mettere la firma su un vinile, per rileggere un brano di Syd BarrettApples & Oranges (uscito come terzo singolo dei Pink Floyd nel novembre 1967) e uno di Neil InnesHumanoid Boogie (preso da THE DOUGHNUT IN GRANNY’S GREENHOUSE, secondo album per The Bonzo Dog Band, uscito nel novembre 1968): il disco include su ogni facciata le versioni mono e stereo dei due brani, a sottolineare l’assenza di una scelta su quale possa essere considerata la facciata A, che …le canzoni originali sono tutte e due stupende!

Il disco esce a poche settimane da GREAT ASPIRATIONS, firmato come TC&I da altri due ex compagni di band di Partridge – l’antagonista Colin Moulding e il batterista Terry Chambers: per il momento sembra solo un piacevole divertissement, ma i fan possono sperare che le nuove canzoni di Colin e il ritorno in studio facciano venire altre idee più creative allo scontroso leader degli XTC…

Tags: , , , , , ,


Articolo a cura di



Lascia un commento