MATTHEW PARMENTER in concerto

 

OPEN MAGAZINE & LO SCIAMANO MUSIC SCHOOL presentano

MATTHEW PARMENTER (from DISCIPLINE) IN CONCERTO

ROMA 31.08.17 – Auditorium Lo Sciamano Music School
Via Costantino Morin, 30 (Metro Ottaviano)

Il leader della storica prog band americana DISCIPLINE per la prima volta in Italia
in un eccezionale concerto “solo”

SOLO 70 POSTI NUMERATI DISPONIBILI
Acquista il biglietto




Programma
Ore 19 : apertura porte
Ore 19.15 / 20.30 : aperitivo (compreso nel biglietto)
Ore 21 : inizio concerto
Ore 22.30 : fine concerto

Il concerto di Matthew Parmenter a Roma vuole essere il coronamento di un rapporto che va ormai avanti da tanti anni e che ci ha spinto a rimboccarci le maniche e a cogliere al volo l’occasione che si è presentata (i Discipline saranno in concerto il 2 settembre al Festival di Veruno), cercando di mettere tutti quanti nelle condizioni migliori per vivere una serata indimenticabile. Per questo abbiamo deciso di collaborare con una nuova e valida scuola di musica che è nata da pochi anni nel quartiere Prati, in modo da poter organizzare un evento incentrato al 100% sulla fruizione artistica ma anche e soprattutto umana e relazionale tra i partecipanti e tra partecipanti e artista.

BIOGRAFIA

Dire Matthew Parmenter significa dire Discipline. E dire Discipline significa dire UNFOLDED LIKE STAIRCASE: quando nel 1997 il gruppo americano pubblicò il suo secondo album, il mondo si fermò sorpreso in contemplazione del capolavoro. Era difficile infatti presagire che la formazione che aveva pubblicato tre anni prima il pur dignitoso PUSH & PROFIT potesse raggiungere vette espressive così elevate. Al centro della scena c’era lui, Matthew Parmenter: cantate, tastierista, sassofonista, violinista e leader indiscusso della band. Incredibilmente, i Discipline si fermarono poco dopo, inspiegabilmente incagliati dopo aver prodotto una spinta espressiva di tale portata.

Rimase così il solo Parmenter a portare avanti il discorso artistico, seppure con tempi molto dilatati e con rare performance dal vivo. Matthew, seguendo la migliore lezione del suo mentore Peter Hammill, ha realizzato nel 2004 e nel 2008 due album solisti – ASTRAY e HORROR EXPRESS – in completa solitudine, in cui ha suonato anche il violoncello, la marimba, il theremin e la batteria, oltre ad occuparsi della produzione e del mix. La storia però non finisce qui. Proprio nel 2008 arriva la grande sorpresa: i Discipline si riuniscono per suonare al prestigioso Nearfest. Poi ecco l’idea di tornare insieme anche in studio. Nel 2011, a ben quattordici anni di distanza da UNFOLDED LIKE STAIRCASE, esce l’ottimo TO SHATTER ALL ACCORD.

Nonostante i Discipline siano tornati in attività, Parmenter nel 2016 ha trovato comunque il tempo di pubblicare il suo terzo lavoro solista, ALL OUR YESTERDAYS. Come di consueto si è occupato di tutti gli strumenti, facendosi aiutare solo per alcune parti di batteria dal compagno dei Discipline, Paul Dzendzel, mentre per il missaggio si è affidato a Terry Brown, noto per la sua lunga collaborazione con i Rush.


Comments are closed.

Back to Top ↑